Maggio Musicale Fiorentino

Riparte il Maggio con un graditissimo ritorno: Così fan tutte, con la regia di Sven-Eric Bechtolf. E questa volta con il pubblico.

Lo spettacolo, eseguito a porte chiuse il 28 marzo scorso, viene riproposto con qualche cambiamento: Adam Fischer sostituisce Mehta.

di Domenico Del Nero

Riparte il Maggio con un graditissimo ritorno: Così fan tutte, con la regia di Sven-Eric Bechtolf. E questa volta con il pubblico.

Un graditissimo ritorno – che per il pubblico è però una prima volta – segna la ripresa dell’attività del Maggio Musicale Fiorentino: Così Fan tutte, l’ultimo capolavoro della trilogia di Lorenzo da Ponte per la musica di Mozart, con la regia di Sven-Eric Bechtolf e la direzione del raffinato interprete mozartiano Adam Fischer.  Prima rappresentazione sabato 28 agosto alle ore 20, repliche 30 agosto – 1 e 3 settembre.  Lo spettacolo infatti era stato programmato, nella stagione 20/21,  come ultimo titolo operistico prima dell’avvio dell’83 esima edizione del Festival; ma le sin troppo note vicende sanitarie legate alla pandemia né avevano impedito la rappresentazione pubblica e l’opera è andata in scena per una sola rappresentazione a porte chiuse con la direzione di Zubin Mehta ed è stata registrata domenica 28 marzo 2021, per essere poi trasmessa  dal 13 giugno in streaming sulla piattaforma digitale “Its Art” dove è ancora disponibile. A questo proposito, il pubblico di abbonati o chi avesse acquistato biglietti per le recite del 28 marzo, 1, 6, 8, 11 aprile scorsi e che avesse conservati i titoli di accesso, potrà accedere in sala per questa riprogrammazione nelle date riassegnate secondo questo ordine: 28 marzo->28 agosto; 1 aprile->30 agosto; 6 e 8 aprile->3 settembre; 11 aprile->1 settembre. Chi desiderasse effettuare un cambio data può, a seconda delle disponibilità, ottenerlo presso la biglietteria.

L’edizione è dunque la stessa a parte – dettaglio certo non secondario – la direzione d’orchestra che passa da Mehta, che aveva dato un eccellente saggio di grazia e leggerezza tutte mozartiane, alla bacchetta comunque più che collaudata di Fisher, eccellente interprete del sommo salisburghese. Alcune differenze anche nel cast: Dorabella sarà infatti  Kate Lindsey invece di Vasilisa Berzhanskaya

 Per dettagli sull’opera e sullo spettacolo rimandiamo dunque al nostro articolo al riguardo del 10 giugno scorso, qui segnalato in nota. [1]

Ricordiamo che questa edizione dell’opera, affidata a Sven-Eric Bechtolf -  che curerà anche il nuovo Falstaff in programma al Maggio per la stagione autunnale con la direzione d’orchestra di John Eliot Gardiner - prevede un grande emiciclo in legno (la scena è disegnata da Julian Crouch) che aprendosi e chiudendosi e giovandosi di proiezioni (di Josh Higgason) ospita le diverse situazioni dello scorrere della trama. I costumi sono di Kevin Pollard e le luci di Alex Brok. “È la prima volta che lavoro a Firenze – disse, in occasione della ripresa video, il regista Sven-Eric Bechtolf – e arrivo al Maggio con un’opera che ho già allestito molte volte insieme agli altri titoli della trilogia Mozart-Da Ponte. Abbiamo cercato di mantenere l’ambientazione dell’opera, ma anche di attualizzarla attraverso i costumi e abbiamo preso spunto dalla Comédie-Italienne e dalla commedia dell’arte che influenzarono definitivamente Lorenzo Da Ponte e Wolfgang Amadeus Mozart. Il Così fan tutte è un’opera che parla di amore e passione ed era proprio quest’ultima che incuriosiva le persone nell’Illuminismo: nella passione non c’è ragione, ma tentavano comunque di trovarla. Don Alfonso infatti, il vecchio filosofo, è quello che scommette sulla razionalità e sul fatto che Fiordiligi e Dorabella tradiranno i loro promessi sposi in 24 ore. E tecnicamente è questo quello che accade. Anche Ferrando e Guglielmo però non si comportano in maniera ragionevole e nel finale sarà un po’ una sorpresa quello che vi farò vedere.”

 

COSÌ FAN TUTTE O SIA LA SCUOLA DEGLI AMANTI

Dramma giocoso in due atti K. 588 di Lorenzo Da Ponte

Musica di Wolfgang Amadeus Mozart

Maestro concertatore e direttore Ádám Fischer

Regia Sven-Eric Bechtolf

Scene Julian Crouch

Costumi Kevin Pollard

Luci Alex Brok

Video Josh Higgason

Fiordiligi Valentina Naforniţa

Dorabella Kate Lindsey

Guglielmo Mattia Olivieri

Ferrando Matthew Swensen

Despina Benedetta Torre

Don Alfonso Thomas Hampson

Coro e Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino

Maestro del Coro Lorenzo Fratini

Assistente regista Paolo Vettori

Figuranti speciali: Roberto Andrioli, Paolo Arcangeli, Cristiano Colangelo, Giacomo Dominici, Egidio Egidi, Stefano Francasi, Aldo Gentileschi, Enrico L’Abbate, Carlo Pucci, Andrea Saccoman, Tomaso Santinon, Aulo Sarti, Gaetano Tizzano

 

 

 

 



[1] https://www.totalita.it/articolo.asp?articolo=9337&categoria=1&sezione=8&rubrica=8 

Piaciuto questo Articolo? Condividilo...

Inserisci un Commento

Nickname (richiesto)
Email (non pubblicata, richiesta) *
Website (non pubblicato, facoltativo)
Capc

inserisci il codice

Inserendo il commento dichiaro di aver letto l'informativa privacy di questo sito ed averne accettate le condizioni.

TotaliDizionario

cerca la parola...