Cheaxting

Da uno studio di due università americane: gli SMS causa di divorzi e separazioni

...basterebbe disattivare il blocco tastiera per raggiungere la meta

di Massimo Melani

Da uno studio di due università americane: gli SMS causa di divorzi e separazioni

Quanti sms inviate al giorno? Tre, cinque, venti, più di venti!

Allora, nascondeteli in un file a parte, magari denominandolo Squadra Calcio o Medico.

Ma se superate i 20 messaggi verso l’amante o l’amica di letto, cercate almeno di intuire che non penseranno mai sia solo un’innocente e fanciullesca evasione?! E’ la futuribile vergatura sull’atto di divorzio.

Così tanti sms aprono, prima o poi, la strada verso la fine di qualunque matrimonio e creano attorno al traditore una reputazione veramente non invidiabile.

Per questa attività a mezzo smartphone è stato appositamente creato un nuovo costrutto denominato "cheaxting" , il mix tra cheat (tradire) e text ( testo), come rivelano da tempo studi du due università americane.

E’ fondamentale a questo punto inventarsi delle password per ogni movimento telefonico, prima, cioè, che altre persone arrivino alla casella sms e possano tranquillamente leggervi il contenuto.

Infatti, lasciato il telefonino da solo su un mobile o nella giacca, basterebbe disattivare il blocco tastiera per raggiungere la meta.

Certi individui cercano di non farsi prendere dalla curiosità rivolgendosi alle immense e edificanti integrità dell'essere umano quando è appassionatamente innamorato, quali la stima, la serietà, la limpidezza, rivelando dentro di loro che la “spiatina” è una cosa veramente riprovevole e ingiusta.

Purtroppo esistono le impudenti aziende telefoniche che per contravvenire ai buoni propositi sopra elencati mettono sul mercato strumenti e applicazioni per aiutare i traditi, così come i traditori. E, allora, non si salva proprio più nessuno.  

Quanto si stava meglio quando esistevano solo le cabine telefoniche!!!

Piaciuto questo Articolo? Condividilo...

    7 commenti per questo articolo

  • Inserito da Paola il 15/02/2016 16:14:29

    Ma ci fai o ci sei Cris...non è questo l' oggetto dello articolo. Leggete gente leggete, non fermatevi al titolo

  • Inserito da Cris il 15/02/2016 14:53:45

    Ottimo contastazione ma il mio dubbio arriva prima, se è arrivato il momento di controllare e /o verificare forse è già scaduto qualcosa???

  • Inserito da Franca il 15/02/2016 12:32:19

    Massimo, pezzo carinissimo

  • Inserito da Franca il 15/02/2016 12:31:59

    Massimo, pezzo carinissimo

  • Inserito da Franca il 15/02/2016 12:31:58

    Massimo, pezzo carinissimo

  • Inserito da Franca il 15/02/2016 12:31:43

    Massimo, pezzo carinissimo

  • Inserito da Franca il 15/02/2016 12:31:27

    Massimo, pezzo carinissimo

Inserisci un Commento

Nickname (richiesto)
Email (non pubblicata, richiesta) *
Website (non pubblicato, facoltativo)
Capc

inserisci il codice

Inserendo il commento dichiaro di aver letto l'informativa privacy di questo sito ed averne accettate le condizioni.