auto

Tutti sconvolti, meno lei

Cosa si può sperare da una psicologa? -Prima Parte-

L’85% degli studenti di psicologia sono di sesso femminile. I maschi vivono una sorta di Valhalla accademico...

di Il Melo

Cosa si può sperare da una psicologa?   -Prima Parte-

Se esiste una professione al mondo dominata quasi esclusivamente dalle donne, questa è la psicologia. 

L’85% degli studenti di psicologia sono di sesso femminile . 

Secondo loro, il motivo di questa conquista silenziosa e inarrestabile è che noi uomini siamo generalmente poco portati ad ascoltare e utilizzare la mente in maniera lineare, e che la nobile arte della scienza del pensiero richiede quella profondità e quell'attenzione attiva che solo in una donna alberga in maniera naturale sin dalla nascita.

Inutile dire che gli studenti di psicologia maschi vivono, durante gli anni di università, una sorta di Valhalla accademico dove ci sono cinque donne per ogni uomo.

Ed è per questo scompenso proporzionale di generi che, per pura questione statistica, praticamente quasi tutti gli uomini qualche volta nella loro vita si imbattono in tali grandi donne.

Le psicologhe sono i nuovi paladini della salute mentale, amanti degli stimoli condizionati, estirpatrici dei tanti meccanismi di difesa, amazzoni studiose degli archetipi umani. 

Sono esperte assolute nella gestione dei sensi di colpa, normalmente si tratterà dei loro sentimenti e sarà sempre per colpa vostra, cosicché tutto diventerà abbastanza chiaro.

Se volete esternare i vostri pensieri a una psicologa, vi avvisiamo che è come giocare a scacchi contro un maestro sovietico. Il confronto durerà il tempo che lei vuole, e ovviamente, la ragione sarà sempre dalla sua parte.

Il “dobbiamo parlare"” di una psicanalista si trasforma sempre in un gentile “ è sano e saggio che noi parliamo” e risveglia un senso accademico/drammaticoper il quale il comune mortale non è preparato.

Durante tutto l'anno tendono ad avere molti corsi, conferenze, interviste e tavole rotonde, che sono fondamentalmente scuse per uscire ad ubriacarsi con altri psicologi.

Di tutte le serie di legioni a cui hanno partecipato per completare la loro formazione, molte di esse sono di sessuologia. 

Le psicologhe hanno un +3 nelle arti amatorie, sono informate praticamente su tutte le parafilie esistenti (pulsioni erotiche) e hanno un cassetto del comodino pieno zeppo di giocattoli per il sesso. 

Quando uscite con una psicologa, automaticamente vi rendete conto che tutte le vostre ex fidanzate hanno una conclamata confusione mentale con nomi e cognomi.

D’ora in poi vi ricorderete che Gigliola era bipolare, Natalia era un po' schizzata e Caterina, l'ultima, aveva due fobie ed una confusione ossessiva compulsiva da far paura.

In effetti, per una psicologa, praticamente tutti i vostri amici hanno, chi più chi meno, qualche tipo di malattia mentale o tara emotiva irrisolta. Appunto per questo ci sono le psicoanaliste.

Imparerete anche ad ammettere che gli psicologi donna hanno molti amici colleghi che sono peggio di tutti i loro pazienti radunati insieme. Ed erano già così quando hanno iniziato la carriera.

La psicologa normalmente è così per convinzione, avendo una chiara vocazione al servizio verso gli altri mischiata ad un punto di curiosità estrema e ad un altro di sadismo inquietante.

Se deciderete di formare una famiglia con una di loro, i proverbi “Consiglio ti vendo, ma per me non ne tengo” e “ In casa del fabbro coltello di legno” saranno d'ora in poi i lemmi scritti nei vostri scudi araldici.

Hanno senso dell'umorismo e sono divertenti. Perché sanno che in fondo, Freud e Jung erano anch’essi molto faceti. Cosicché le psicologhe normalmente dominano l'ironia maschile, il sarcasmo e le sciocchezze primarie maschili con molta grazia, benché il tutto sia impostato in maniera scientifica. Inoltre, a quasi tutte piace Woody Allen e possono inghiottirsi qualunque reality o programma stupido della televisione per diagnosticare i partecipanti e conduttori.

Queste dottoresse della mente si comportano da vere amiche, con loro potrete parlare liberamente di ogni cosa e insieme trovare soluzioni naturali al problema.

Come detto hanno moltissimi amici medici, che a loro volta, sono capaci di prescrivere alla psicologa di turno medicine meravigliose.

Le psichiatre sono donne anfibio le quali combinano i loro superpoteri medici con quelli psicologici… E non tutti siamo preparati a ciò.

Riderete anche del “Silenzio degli innocenti”. Il mutismo della psicologa è peggio di un tempo morto in un film della serie “Paranormale Activity”.  

Se un giorno qualunque aprirete il frigorifero in mutande, e la scoprirete dietro la porta della cucina, rannicchiata in silenzio che vi scruta, proverete quella sensazione da topo o scimmia di laboratorio che sta per essere sezionato.

Perché, dovete sapere, una psicologa è di natura sia scienziata che curiosa ed è sempre alla ricerca della verità, per dolorosa e schifosa che sia. Ed è anche un crittografo naturale, non sai come o perché, ma scoprirà sempre ogni vostra bugia...

È per questo che una psicologa può farti domande all'infinito.

Piaciuto questo Articolo? Condividilo...

Inserisci un Commento

Nickname (richiesto)
Email (non pubblicata, richiesta) *
Website (non pubblicato, facoltativo)
Capc

inserisci il codice

Inserendo il commento dichiaro di aver letto l'informativa privacy di questo sito ed averne accettate le condizioni.