auto

La recensione del dì

Oggi i commenti del giorno sono ben due: quello di Loredana e quello di piccolo da Chioggia

Rispettivamente per gli articoli: Imprenditore sardo si uccide. Aveva perso tutto nell’alluvione, ma Equitalia non perdona; e per C'è chi cucina per compiacere, chi per professione e chi... per l'amore per la gastronomia pratica

di  Totalità

Oggi i commenti del giorno sono ben due: quello di Loredana e quello di piccolo da Chioggia

Inserito da Loredana il 07/12/2013 12.23.36

Le notizie di questi suicidi sono amarissime, a tutto tondo. Se provo a pensare alla famiglia che rimane privata, sento freddo. Se provo a pensare a come dev'essersi sentito, già colpito dall'alluvione e poi dal freddo menefreghismo di Equitalia che gli chiede le cartelle (guardandosi bene dal mandarle a tutti, proprio tutti, naturalmente), mi viene una paura folle, e mi trattengo a stento dal fare i bagagli e trasferirmi anche nel bel mezzo della savana. Tutto, pur di allontanarmi da questo Paese che odia chi lavora, e ama e lecca il posteriore dei corrotti e dei malfattori, purché potenti.   

link articolo http://www.totalita.it/articolo.asp?articolo=4343&categoria=5&sezione=30&rubrica=    


Inserito da piccolo da Chioggia il 07/12/2013 12.47.41

bello! finalmente qualche ricetta. io peraltro difficilmente le posso mettere in pratica dato che sono un pasticcione e ai fornelli spesso combino disastri: una buccia mi cade qui, un dito scortecciato dal coltello di là, un bicchiere che mi casca in frantumi e panna su tutto il pavimento etc. esser maldestri è così. ne parla in una bella pagina del "libro segreto" il divino Gabriele quando racconta che nelle notti di scrittura al Vittoriale, nelle pause di rifugio annonario versa da monocolo la bevanda sulla tovaglia, intinge coll'olio e metà ne versa sul vassoio etc. "ce sont des maladresses" dicono i francesi... ma ora la Sara Intingola ci ha dato comunque l'avvio e facile forse sarà semplificare o trar qualche spunto. è bello anche leggere le ricette quando son scritte in bell'italiano: son a volte dei piccoli estratti di prosa assai espressiva: è la "Donna" che dopo esser poetessa come Saffo o pittrice come Artemisia o Angelica (Kaufmann) o danzatrice o etc (escludo dal novero la troia, troppo banale, "così lo fan tutte") ecco articola la favella in fantastiche descrizioni di quel panorama che è il piatto ben decorato e imbandito. quasi una prosa alpinistica: come si arriva alla cima, ovvero come si arriva al compimento del manicaretto... un suggerimento da quel perfezionista smargiasso delle lagune che sono: perché non includere nelle future ricette al posto della foto un disegno futurista del piatto proposto? alludo e pongo ad esempio i 7 o 8 graziosissimi disegni del trattato di cucina futurista, dove entro il cerchio che è il piatto una striscia mi dà la melanzana, una macchia a tentacoli è la panna sovraversata, un occhiolino rappresenta l'uovo sodo etc. una grafica gaia fanciullesca che aiuta la gioia di vivere non vi pare? attendo o Sara Intingola anche una ricettina tutta per me: delle frittelle di castagne ultrasemplici semplici in ingredienti e istrumenti...

http://www.totalita.it/articolo.asp?articolo=4340&categoria=4&sezione=25&rubrica=52

Piaciuto questo Articolo? Condividilo...

Inserisci un Commento

Nickname (richiesto)
Email (non pubblicata, richiesta) *
Website (non pubblicato, facoltativo)
Capc

inserisci il codice

Inserendo il commento dichiaro di aver letto l'informativa privacy di questo sito ed averne accettate le condizioni.