Una vita difficile, da cui amava evadere con la fantasia

Emily Bronte, e le sue CIME TEMPESTOSE

Una donna di carattere che ha reso grande la letteratura inglese e mondiale

di Massimo Melani

Emily Bronte, e le sue CIME TEMPESTOSE

Emily Bronte

L’ Inghilterra vittoriana ha dato alla letteratura mondiale alcuni grandi nomi e importanti storie che hanno sconfitto il tempo e che sono divenuti classici universali. 

E’ il caso di Wuthering Heights  (Cime Tempestose), un dramma scritto da Emily Brontë, che, nonostante la riluttanza iniziale da parte dei critici è riuscito a diventare un chiaro riferimento della letteratura universale.

Emily Brontë, nasce il 30 luglio 1818 nella cittadina inglese di Thornton, nello Yorkshire. Quinta, di sei figli, Emily non ebbe tempo per conoscere approfonditamente la madre, che morì il 21 settembre 1821, quando la piccola aveva solo tre anni. 

Un anno prima la famiglia Brontë si era trasferita a Haworth, dove il padre, Patrick Brontë, avrebbe svolto la mansione di rettore universitario. 

Durante l'estate del 1824, lei e le sue sorelle Charlotte , Maria ed Elisabetta si spostarono  nel Lancashire, presso un collegio. 

Rimarranno lì un breve periodo a causa della tubercolosi che colpì fatalmente Maria ed Elisabetta. 

Le due sorelle moriranno un anno dopo nella casa di famiglia, mentre Charlotte ed Emily saranno restituite al truce collegio. 

Orfani di madre, due sorelle morte, il piccolo Branwell, unico maschio, Anne, Emily e  Charlotte  vivranno la loro infanzia emarginandosi dalla realtà, immaginando mondi di pura fantasia e luoghi illusori che chiameranno Angria, Gondal e Gaaldine. 

Emily iniziò a lavorare come istitutrice all’età di 20anni e col tempo poté entrare in una scuola privata di Bruxelles con la sorella Charlotte, ma quel periodo di apprendistato durò solo un breve lasso di tempo.

Per questioni familiari dovettero ritornare in Inghilterra ed Emily dovette farsi carico di suo fratello Branwell, persona alquanto difficile.

Emily, intanto, evadeva scrivendo poesie ed alcuni dei passaggi che avrebbero dato vita alla sua opera maggiore, Cime Tempestose.

Ma, la sua vita venne ancora una volta stravolta da un lutto familiare: la morte del fratello causata da un semplice raffreddore, trasformatosi in tubercolosi. Morì a soli 30anni.

Due anni prima ebbe a pubblicare Wuthering Heights 

Dopo il fallimento avvenuto con la pubblicazione di un libro di poesie, scritto con le sorelle, Emily non si scoraggiò e riuscì a farsi rispettare, dopo un momento di disapprovazione, anche dalla critica letteraria.

Nel corso degli anni, il volume di poesie scritto con le sorelle, finalmente, ottenne il successo sperato. 

Piaciuto questo Articolo? Condividilo...

    3 commenti per questo articolo

  • Inserito da Maria.pia il 08/06/2013 16:07:33

    "Cime Tempestose", un classico della letteratura inglese, scritto da Emily Bronte che scrisse anche vari racconti e molte poesie belle.una donna dalla forte personalità che purtroppo morì giovane all'età di 30 anni.

  • Inserito da stella il 08/06/2013 15:07:31

    Una donna affascinante npn può che apprezzare Cime

  • Inserito da SABYDA il 08/06/2013 14:58:30

    Proprio vero, quando le esperienze le passi sulla pelle hanno una valenza diversa, e il momento della scrittura per evadere è qualcosa che fa uscire L'io- super_io ..... ma risulta curativo e alla fine il volere è potere e la sig.ra Emily nn si è fermata di fronte a niente a tutte le avversita' della vita. C'erano gia' i presupposti per la scrittura creativa.... ed ecco che esce il capolavoro.... benissimo.... ripeto solo quando hai sulla pelle determinate emozioni e sconfitte e bruciature, riesci a raccontarle una volta che la porta è stata aperta.

Inserisci un Commento

Nickname (richiesto)
Email (non pubblicata, richiesta) *
Website (non pubblicato, facoltativo)
Capc

inserisci il codice

Inserendo il commento dichiaro di aver letto l'informativa privacy di questo sito ed averne accettate le condizioni.

TotaliDizionario

cerca la parola...