auto

Il Sindaco di Firenze tira ancora

Grazie a Matteo Renzi la Bignardi vince, con il suo programma Le Invasioni Barbariche, lo share della serata

La trasmissione di La7 tocca picchi del 7,31% al momento dell'intervista col giovane toscano del PD

di Veleno Puro

Grazie a Matteo Renzi la Bignardi vince, con il suo programma Le Invasioni Barbariche, lo share della serata

Matteo Renzi tira ancora, eccome se tira.

Ieri sera, il sonnolento programma di Daria Bignardi Le Invasioni Barbariche, ha raggiunto il suo apice in concomitanza con l’ospitata del sindaco fiorentino, toccando picchi del 7,31% di share e quasi 2,1 milioni di telespettatori.

E’ bene, dunque, che Mr. Metafora Bersani, invece di smacchiare i leopardi, pensi seriamente a dar più spazio al giovane rivale battuto alla primarie di novembre.

Renzi, in qualunque altro partito italiano, sarebbe tranquillamente un leader indiscusso, non tanto per la mania di scimmiottare Kennedy e il suo modus di intendere la politica, né tantomeno per i programmi da lui presentati, se mai abbia fatto questa cosa; ma, semplicemente, perché è un toscano che piace alla gente, uno che spacca il video e sa vendersi con falsa umiltà.

È, indubbiamente, l'uomo nuovo, il politico del momento, sebbene sia stato ultimamente lasciato nel dimenticatoio da quelli del PD, ma quando si sono accorti che il Cavaliere, dopo l’ennesima plastica facciale, si era brillantemente ristabilito dalla perpetua una dormienda  (sonno eterno) hanno fatto molto alla svelta a riconsiderarlo.

Addirittura, moltissime donne di sinistra, ritenendolo anche un sex simbol, hanno perorato la causa di un suo ritorno alla grande.

Dalla Bignardi, forse anche per le domande alla camomilla della conduttrice, non ha detto proprio niente di nuovo, parlando di Bersani, Berlusconi, Ingroia e razzamaglia varia.

Ma, forse, è proprio il suon non dire che piace alla gente, almeno lui, a differenza di altri suoi colleghi della politica nostrana, non promette, non assicura questo o quel provvedimento, non garantisce meno tasse o più posti di lavoro; Matteino parla, si mette a posto la camicia, il capello, sorride furbescamente alla Bignardi e pone fine all’intervista con un nulla di fatto.

Ma lo share sale, e Bersani e soci l’hanno capito, ma sapranno sfruttarlo?

“oh ragassi....Siam mica qui a mettere i pannelli fotovoltaici alle lucciole'', risponderebbe a tal domanda Mr. Metafora.

Piaciuto questo Articolo? Condividilo...

    3 commenti per questo articolo

  • Inserito da fantapolitik10 il 24/01/2013 15:31:59

    MA CHI E' QUESTO MATTEO RENZI?AVEVO SENTITO PARLARNE MA DA UN PO DI TEMPO E TOTALMENTE SCOMPARSO.E' STATO MANDATO IN CINA PER UN LAVAGGIO DEL CERVELLO?

  • Inserito da fantapolitik10 il 24/01/2013 15:27:23

  • Inserito da Loredana il 24/01/2013 14:36:20

    Forse, se lo hanno richiamato in campo (a differenza di uno che sale, e l'altro che scende), un'ideuzza di marketing politico è balenata nella mente labirintica di Bersani. Dato che ritornano tutti in questo paese di zombie, non poteva mancare qualcuno che finge di essere vivo. Non ho visto il programma della Bignardi: ammetto che una persona faziosa come lei mi ispira poca fiducia, e non riesco ad ascoltarla a lungo. Soprattutto quando ho notato la sua doppiezza: quando ospitò D'Alema, era imbarazzante guardare la sua espressione adorante, mentre lui la considerava alla stregua della terra rimasta appiccicata alle sue suole. Con diversi personaggi notoriamente di destra (ora non ricordo un nome di spicco, mi dispiace), fu il suo turno di adottare lo stesso sguardo di disprezzo nei confronti dei suoi interlocutori. Va bene avere le proprie idee e manifestarle pure, ma essendo una giornalista, dovrebbe sforzarsi un po' più degli altri di mantenere una facciata neutra. Quanto a Renzi...ogni tanto lo guardo, tento di ascoltarlo, ma su dieci parole che dice, sei mi fanno addormentare perché le ho già sentite da altre parti. Ammetto la mia debolezza, ahimè.

Inserisci un Commento

Nickname (richiesto)
Email (non pubblicata, richiesta) *
Website (non pubblicato, facoltativo)
Capc

inserisci il codice

Inserendo il commento dichiaro di aver letto l'informativa privacy di questo sito ed averne accettate le condizioni.