La cattiveria più tremenda è quella dei finti buoni

Alcuni Aforismi del Raccontafavole

di Il Raccontafavole

Alcuni Aforismi del Raccontafavole

È un modo comune di pensare che gli affanni, i problemi, le intemperie della giornata, debbano risolversi la mattina, dopo che la delegazione del sonno, capeggiata da Morfeo, ci ha manipolato sopra.

Purtroppo, Morfeo, quando si tratta di me arriva sempre con grande ritardo, proprio mentre son già sveglio.
*

Sono ormai un paio d’anni che ho capito di essere un vecchio. Infatti, invece di guardare la natura dalla finestra, conto le rughe allo specchio.

*

Sono quasi 40anni che mi sveglio e penso: “da oggi cambio vita”. Domattina penserò diversamente: “ Cambio vita da oggi…”

*

Un folto gruppo di pecore capeggiate da una tigre sconfiggerà sempre un esercito di tigri capeggiato da una pecora.

*

Se ti scavano una trappola con crudeltà e cattiveria, prima o poi ci cadranno dentro.

*

La cattiveria più tremenda è quella dei finti buoni.

*

Sleale è colui che ti saluta giurandoti amicizia eterna e poi si dissolve nell'ombra.

*

La mi nonna diceva: “Cento che dicon ben di te e un rimediano a uno che ti ‘alunnia.
Dalla Nonna del raccontafavole

*

In Vecchiaia ogni cosa sembra lontana kilometri, anche la stanza del bagno.

*

Tutti dicono che l’esperienza è un’enorme ricchezza che porta solo vantaggi. Il problema è che, quando l’hai raggiunta sei dannatamente troppo vecchio per utilizzarla.

*

Dizionario del Raccontafavole:

Vecchiaia – un tipo di stanchezza che il continuo riposo non migliorerà mai.

*

Buona giornata a tutte le cose e gli oggetti del mondo: alla pentola, alla chitarra, al mestolo, alla farfalla, al fiume! al mare! alle dita, ai treni, alle foreste! Buona giornata a tutte le rose che torneranno a sbocciare da qui a breve e che il sole sta guarnendo in gran segreto. Buona giornata a tutti coloro che mi amano... e si contano sulla mano di un monco.

*

Per i nemici le leggi si applicano, per gli amici s’ interpretano.

*

Se ti scavano una trappola con crudeltà e cattiveria, prima o poi ci cadranno dentro.

*

L'ambizione a far del male al prossimo insegna all'uomo a diventare sleale.

*

Calunniate, calunniate: su qualcosa prima o poi ci prenderete.

*

Attenti, molto attenti agli adulatori che regalano solo belle parole. Girato l'angolo sanno anche calunniare.

*

Su venti persone che parlano di noi, 19 ne dicono male, e spesso l'unica persona che ne dice bene, muore il giorno prima.

*

Ho imparato a non parlar mai male di me stesso; tanto ci pensano gli altri a farlo.

*

Diceva la mi nonna: “ Fate la dieta somari? Un'è che una vita da malati per morire sani! Citrulli!”

*

Nel corso degli ultimi 3 mesi sono stato a dieta; quanto ho perso? 3 mesi.

*

Non capirò mai l'ipocrisia dell'uomo: buono con i morti, cattivo con i vivi.

*

Ebbene sì, sono diventato un pessimista incallito! Appena sento nell'aria profumo di fiori, guarda in giro per vedere se c'è una bara.

*

La vita mi ha insegnato che solo tre persone possono tenere un segreto, basta che due di loro siano morte.

*

In men che non si dica ho tracciato due linee : una con quelli che mi hanno sostenuto nel momento del bisogno; l'altra con quelli che sono fuggiti via . La seconda era piena 

*

Ho spesso pensato che la solitudine fosse la peggior cosa in cui potessi incappare. Mi sbagliavo! Ho, poi, scoperto -grazie a inquietanti eventi- che la cosa peggiore nella vita è quella di ritrovarsi fianco a fianco a persone che ti fanno sentire veramente solo.

*

L'ambizione è cosa delle anime piccole più che delle grandi, paragonabile al fuoco che si sviluppa con più facilità alle capanne di paglia che ai palazzi di cemento.

 

 

 

 

 

 

 

 

Piaciuto questo Articolo? Condividilo...

Inserisci un Commento

Nickname (richiesto)
Email (non pubblicata, richiesta) *
Website (non pubblicato, facoltativo)
Capc

inserisci il codice

Inserendo il commento dichiaro di aver letto l'informativa privacy di questo sito ed averne accettate le condizioni.

TotaliDizionario

cerca la parola...