Voluntas mea

Non voglio ipocriti al mio funerale

di Massimo Melani

Non voglio ipocriti al mio funerale

Triste?

Triste è che ora la gente t’ignora.

Saluti tutti, ma loro non ci fanno neanche caso.

Arriva il giorno della tua morte e da grandi ipocriti quali sono,

dicono: - Fu un brav’uomo, ci salutava sempre!

I tuoi “amici”, è lì che appaiono; quando non ci sei più, piangono

gli ipocriti, quei gran figli di buona donna(!).

Piangono per qualcuno che non vive più.
Lo ignoravano quando lui li stimava e ora lor signori “piangono” la sua dipartita.
La cosa peggiore è che lo fanno solo per pochi attimi, il tempo di farsi notare. E dopo? Si dimenticano di tutto, del ceffo che faceva loro ridere, del tipo che per quanto soffrisse rallegrava i loro giorni proprio perché spasimava.

E vogliono far tornare indietro il tempo. Ce l’hanno con Dio, perché gli ha strappato quell’amico.

Ormai, egli fu! Ora, tutta la colpa è solo di Dio. Vogliono un colpevole!

Ma, almeno, soffrono un po’ nella realtà? NO!- un no a caratteri cubitali; sono solo lacrime di coccodrillo. Poi se ne escono come idioti per dire: - Perché?, Perché?, Perché è toccato proprio a lui?! Ma rendetevi conto stupidi, usate la testa per solo un minuto.

Piangere non serve oramai a niente. Non lo capite? Smettete di frignare, maledetti ipocriti!

Amici così non ne voglio al mio funerale.

La mia storia ha fatto sì che io non abbia paura della morte.
Temo che la mia funzione funebre si riempia di voi dissimulatori, che mi avete dimenticato in vita e mi ricordate da morto.
Ma, il giorno che io morirò, già forse domani, vi ricorderete chi ero per un solo istante, un uomo che vi chiedeva solo un cenno, un misero sorriso.

Al mio funerale non voglio gli ipocriti… so già che saremo veramente in pochi quel giorno!!!

Piaciuto questo Articolo? Condividilo...

    4 commenti per questo articolo

  • Inserito da ANNAMARIA il 07/11/2014 15:34:58

    Vero questo avviene in special modo al sud......

  • Inserito da bea il 07/11/2014 15:30:32

    Che realità triste ed amara. Sono pensieri che riguardano alla fine tutti noi. Solo che noi evitiamo con forza confrontarci proprio con questi pensieri realistici. Li postiamo lontano, ma allo stesso tempo sono molto vicini. Parlando della "gente", non importa tanto, sono solo "alieni" attorno a te. Diverso parlando degli amici, ma "amici" che ignorano i tuoi problemi, per qualsiasi motivo, e lo puoi percepire, non erano e non sono amici veri. Purtroppo c'è tanta superficialità oggigiorno nel chiamare e capire "amici" come amici.

  • Inserito da Valeria il 07/11/2014 15:07:11

    C A P O L A V O R O!!!!

  • Inserito da dora il 07/11/2014 14:55:33

    E' triste ,perchè ci pone davanti ad un evento che purtroppo farà parte di ognuno di noi,bello,perchè è di una verità sconcertante.E' realtà.

Inserisci un Commento

Nickname (richiesto)
Email (non pubblicata, richiesta) *
Website (non pubblicato, facoltativo)
Capc

inserisci il codice

Inserendo il commento dichiaro di aver letto l'informativa privacy di questo sito ed averne accettate le condizioni.

TotaliDizionario

cerca la parola...