Verona terzo da solo

All'Inter negano un goal regolarissimo e deve accontentarsi del pari a Palermo. Napoli crisi battuta dall'Udinese

Il solito scontato torneo di sempre, con Juve e Roma su tutte ma che poi alla fine vedrà trionfare i bianconeri

di Veleno Puro

All'Inter negano un goal regolarissimo e deve accontentarsi del pari a Palermo. Napoli crisi battuta dall'Udinese

Il goal regolare annullato a Icardi

PALERMO-INTER 1-1
Nel posticipo della terza giornata, l'Inter non va oltre il pareggio (1-1) in casa del Palermo al termine di un match vivace per tutti i 90 minuti. Vazquez approfitta di un errore di Vidic e sblocca la gara al 3'. I nerazzurri trovano il pari grazie a Kovacic (42') e si vedono annullare una rete di Vidic (45') per fuorigioco attivo di Osvaldo. Emozioni anche nella ripresa, con Vazquez che colpisce una traversa e Osvaldo che sfiora l'1-2 al 94'. Annullato un goal regolare a Icardi.
TORINO-VERONA 0-1
Colpaccio del Verona di Mandorlini nel posticipo della terza giornata di Serie A. I gialloblù hanno espugnato il campo del Torino vincendo 0-1 grazie alla rete di Ionita. Un gol storico, il primo di un giocatore moldavo nel nostro campionato, che vale il terzo posto per i veneti dietro Juventus e Roma. Male i granata che all'88' sbagliano un calcio di rigore con El Kaddouri che vale l'ultimo posto a quota un punto e con zero gol all'attivo.
UDINESE-NAPOLI 1-0
Secondo ko consecutivo per il Napoli in campionato. Dopo la sconfitta contro il Chievo, la squadra di Benitez esce sconfitta anche dal Friuli contro un'Udinese che capitalizza la rete di Danilo a metà ripresa e apre così la crisi dei partenopei. Discutibili le scelte di Benitez con un turn-over massiccio e fonte di sicure polemiche: per il Napoli solo un palo di Gargano nel primo tempo e una doppia occasione Higuain-Callejon nella ripresa.

ATALANTA-FIORENTINA 0-1
Decide un gran tiro di Kurtic al 13' del secondo tempo, due minuti dopo essere subentrato a Badelj. Bella idea di Montella, che così si gode il primo successo in campionato e ritrova la normalità della classifica, con 4 punti. Niente di allarmante, solo amarezza per una bella e sfortunata Atalanta che coglie due pali (due volte Boakye) e spesso va vicina al gol. Il calcio è anche questo.

ROMA-CAGLIARI 2-0 
La Roma si riprende la vetta del campionato in comproprietà con la Juve. All'Olimpico i giallorossi non trovano resistenza da parte del Cagliari di Zeman, che si arrende per 2-0. La partita si decide già nei primissimi minuti: al 10' è Destro a fare centro, imitato al 13' da Florenzi. Da qui la gara si mette tutta in discesa per la squadra di Garcia. Che nella ripresa si preoccupa di controllare i sardi, incapaci di creare difficoltà a De Sanctis.

GENOA-LAZIO 1-0 
Lazio sprecona e Pinilla la punisce. E' questa la trama del film di Marassi, con il Genoa che concede un tempo e poi trova il successo a 3' dalla fine con il cileno. Primo tempo di dominio biancoceleste: Perin è bravo in uscita su Parolo e strepitoso su Lucic, Djordjevic colpisce la traversa. Nella ripresa Gasperini sistema la difesa e la gara è più equilibrata: al 40' rosso a De Vrij per doppia ammozione. Poi il gol vittoria rossoblù.
 

SASSUOLO-SAMPDORIA 0-0
 
Poche emozioni al Mapei Stadium di Reggio Emilia: Sassuolo-Sampdoria si chiude sullo 0-0. I grandi attesi Zaza e Okaka chiudono la gara senza reti. Pomeriggio da dimenticare soprattutto per l'attaccante neroverde, molto impreciso e mai pericoloso. La migliore notizia della sfida è senz'altro il recupero di Acerbi. Il difensore torna titolare con una grande prova dopo il lungo stop (10 mesi), dovuto al tumore al testicolo.

CHIEVO-PARMA 2-3
 
Prima vittoria in campionato per il Parma, che espugna 3-2 il 'Bentegodi' e rivede finalmente la luce. Il Chievo parte meglio e al 4' è già in vantaggio con Izco. Gli emiliani si aggrappano a Cassano, ma Bardi risponde da campione. Fra il 20' e il 32' della ripresa succede di tutto. Cassano impatta in contropiede, Coda sorpassa da centravanti di razza e ancora Fantantonio sigla il tris. Paloschi anima il finale, ma non basta: Chievo ko.

MILAN-JUVENTUS 0-1
La Juventus vince 1-0 l'anticipo serale della terza giornata di Serie A sul campo del Milan. A San Siro la squadra di Allegri domina fin dall'inizio, ma nonostante un palo di Marchisio il primo tempo si conclude sullo 0-0. Nella ripresa i bianconeri schiacciano il Milan nella sua metà campo e al 26esimo trovano il gol decisivo con Tevez, superbamente servito da Pogba. Juventus da sola in testa alla classifica

CESENA-EMPOLI 2-2
Finisce 2-2 l'anticipo delle 18 della terza giornata di Serie A tra Cesena e Empoli. Allo stadio Manuzzi la squadra di Bisoli conclude il primo tempo sul 2-0, grazie alle reti di Marilungo (30') e Defrel (33'). Nonostante il doppio svantaggio, i toscani non mollano e nella ripresa raddrizzano la gara. I gol di Tavano su rigore (10' st) e Rugani in mischia (27' st) permettono all'Empoli di guadagnare il primo puntio in campionato. 

Piaciuto questo Articolo? Condividilo...

Inserisci un Commento

Nickname (richiesto)
Email (non pubblicata, richiesta) *
Website (non pubblicato, facoltativo)
Capc

inserisci il codice

Inserendo il commento dichiaro di aver letto l'informativa privacy di questo sito ed averne accettate le condizioni.

TotaliDizionario

cerca la parola...