Tiki taka passato di moda?

Manita in faccia alla Spagna, ormai allo sbando totale

Lezione di calcio dell'Olanda alle Furie Rosse, con Van Persie e Robben di un altro pianeta. Casillas è parso un ex giocatore

di Tommaso Nuti

Manita in faccia alla Spagna, ormai allo sbando totale

Casilla in ginocchio davanti a Sneijder e Robben

Furie rosse faccia a faccia con gli Oranje, il tiki taka affronta il contropiede improvviso, Del Bosque contro Van Gaal, i due maghi della panchina.

È la rivincita della finale del mondiale sudafricano quella che si è giocata ieri sera a Salvador, all'interno dell'immensa Arena Fonte Nova. Nel 2010 infatti ci fu la notte in cui Iniesta consegnò la coppa del mondo nelle mani degli spagnoli, consacrandoli la massima potenza calcistica degli ultimi anni.  Certamente la serata di ieri ha avuto un sapore e un peso completamente diversi rispetto al 2010,  ma fondamentale per determinare il dominio sul Girone B.
Il gioco studiato, ragionato e complicato della Spagna incontra la velocità di ribaltamento di gioco dell'Olanda.
Le furie rosse campioni in carica partono favorite rispetto ai ragazzi di Van Gaal, ma il blocco del Barcellona dopo una stagione deludente, il possesso palla ormai prevedibile ed un Casillas non troppo brillante hanno permesso all'Olanda di affondare l'armata spagnola.
Dopo un'occasione sprecata subito da Robben, è dominio spagnolo. Arriva l'1-0 con Xabi Alonso grazie ad un rigore procurato da Diego Costa, sommerso da un mare di fischi da parte dei brasiliani presenti allo stadio dato il rifiuto di giocare nella nazionale brasiliana invece che in quella iberica.
Il pareggio arriva a fine primo tempo, con un tocco di testa del numero nove Robin Van Persie che alza il pallone sopra la testa di Casillas è firmando l'1-1. È il primo olandese a segnare in 3 edizioni diverse del mondiale.
Il centrocampista Xavi alla vigilia della gara tiene fede alla mentalità campione del mondo in carica: "sappiamo che vinceremo o moriremo con questo modo di giocare".
 È però l'inizio di una notte buia per la Spagna, dai primi minuti della seconda frazione di gioco. Robben cambia subito marcia e porta in vantaggio gli Orange, De Vrij fa 3-1 su un uscita incerta di Casillas con un sospetto fallo di Van Persie. È il momento solo dell'Olanda, poker di Van Persie che fa doppietta su uno stop non proprio perfetto di Casillas segnando il nono gol in dieci partite in maglia arancione; la "manita" olandese è completata con Robben che brucia letteralmente i 10 metri di vantaggio di Sergio Ramos sull'"olandese volante" che sfugge all'intera difesa spagnola scaraventando in rete il pallone con un sinistro secco.
La stanchezza e la staticità della Spagna è riflessa nell'occasione da goal che Torres fallisce sulla linea di porta, rimontato da Blind, autore di un'ottima prestazione.
C'è chi dice che è finito un ciclo, c'è chi dice che l'Olanda è stata nettamente superiore; quel che è sicuro è che il risultato della prima gara del Girone B ha sconvolto le previsioni del Mondiale. Arrivare secondi significherebbe affrontare quasi certamente il  Brasile agli ottavi, determinando un inizio di fasi finali in salita. Tutti quelli che erano in cerca di sorprese sono stati accontentati, ma quando ci si trova di fronte un risultato di questo genere non si riesce a determinare i meriti netti di una squadra e i demeriti dell'altra: perché la difesa spagnola, formata da Piquè e Sergio Ramos, campioni su tutti i fronti, appare un duo di dilettanti totalmente inesperti; la difesa delle furie rosse infatti fra il Mondiale del 2010 e l'Europeo del 2012 a Londra aveva subito solamente un gol, quando ieri sera, complice anche Casillas, crolla sotto 5 lampi olandesi.
Forse errori di singoli giocatori o forse di un sistema di gioco ormai capito e più volte sconfitto, ma è necessario aspettare la prossima gara del 18 contro il Cile per capire se veramente lo splendido possesso palla che ha fatto innamorare tutti i ragazzini di tutte le città e conseguentemente ogni amante del calcio sia veramente finito.

Piaciuto questo Articolo? Condividilo...

Inserisci un Commento

Nickname (richiesto)
Email (non pubblicata, richiesta) *
Website (non pubblicato, facoltativo)
Capc

inserisci il codice

Inserendo il commento dichiaro di aver letto l'informativa privacy di questo sito ed averne accettate le condizioni.

TotaliDizionario

cerca la parola...