Angelino ha dato il benservito al Cavaliere

Alfano e il suo complesso di Edipo

Berlusconi, nonostante tutto tenterà di non spaccare il partito e di tenerlo unito e, in primis, non vuol perdere Alfano, lo desidera ancora accanto

di Massimo Melani

Alfano e il suo complesso di Edipo

Chi dei due ha "tradito"?

Lo sviluppo del bambino -trasversalmente all'identificazione col genitore del proprio sesso e il desiderio nei riguardi del genitore di altro sesso- viene definito complesso di Edipo.

In effetti, ciò che sta accadendo ad Alfano, che da un bel po’ di tempo, diciamo circa una anno?- è a conoscenza di dover scegliere una via o l’altra.

E, ieri, gli è bastato ben poco per affermare che la continuità del Governo Letta è decisamente slegata dalla decadenza del Cavaliere, una scusa bella e buona per dire ai compagni di partito che non è proprio possibile rompere.

La mossa del vice Premier altro non è che la stessa tattica che usa il figlio per liberarsi dal vincolo famigliare, per dire adesso sono abbastanza grande e faccio da me, ho imparato, ho preso appunti e ora navigherò per conto mio.

Un’immagina vista e rivista da sempre, il gregario, il vice capitano della squadra, che aspira a diventare l’unico portabandiera.

Angelino, non sarà un genio come molti dichiarano anche dalla sua parte non tanto sommessamente, ma è pur il ministro dell’Interno, Vicepresidente del Consiglio e segretario del PDL, praticamente una figura di non altissimo livello che comunque detiene il potere.

Infatti, si è presentato a Berlusconi con il suo secondo Lupi, come fanno i grandi leader, ha trattato con il suo ex maestro e poi come fanno “i traditori attaccati alle poltrone”, come gli aficionadaos del Cav. dicono, gli ha dato il ben servito.

Berlusconi, nonostante tutto tenterà di non spaccare il partito e di tenerlo unito e, in primis, non vuol perdere Alfano, lo desidera ancora accanto.

Ma questo paterno atteggiamento dell’ex Premier, non può bastare, perché ormai l’ Angelino ha già deciso, ha già detto agli altri compagni di golpe, che questa unione non s’ha da fare.

Solitamente le serate berlusconiane dedicate agli incontri e alle riappacificazioni lo vedevano dopo trionfare e uscire incontro ai media con il suo grande sorriso, ieri resterà invece terra incognita, sebbene già ormai sia stato tutto deciso: il figlio irriconoscente alza le vele per lidi di gloria… ma ne sarà capace?

Ecco la cronaca di ieri:

20:57 Alfano, non aderiro' a Forza italia, pronti nuovi gruppi

 ''Mi trovo qui per compiere una scelta che non avrei mai pensato di compiere. Non aderire a Forza Italia''. Così Angelino Alfano, nel corso della riunione dei governativi del Pdl, avrebbe annunciato lo strappo da Fi e la nascita di gruppi autonomi che si chiameranno 'Nuovo centrodestra'.

17:45 Si è appena concluso a palazzo Grazioli l'incontro tra Silvio Berlusconi e il segretario del Pdl Angelino Alfano. Oltre al vicepremier, hanno lasciato la residenza di Berlusconi anche il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi e il ministro della Salute Beatrice Lorenzin.

E' terminato l'incontro a palazzo Grazioli tra Silvio Berlusconi e Angelino Alfano alla presenza dei 4 ministri pidiellini. Sul tavolo, spiegano fonti filogovernative, c'è l'ipotesi di convocare per questa sera alle 21 un ufficio di presidenza in vista del Cn di domani per scongiurare una scissione.

15:50 Berlusconi su conta interna, valgono solo firme elettori

"Ho sentito parlare di raccolte di firme tra i nostri parlamentari: le uniche firme che a me interessano sono quelle di milioni di donne e di uomini che hanno creduto e credono in noi. E che nelle urne ci hanno concesso la loro fiducia". Così Silvio Berlusconi, a proposito della conta interna nel Pdl, in una lunga lettera ai parlamentari pidiellini.

15:42 Berlusconi, chi non si riconosce in valori Fi libero di andar via

''Chi non si riconosce più nei valori del nostro movimento è libero di andarsene. Ma chi ancora ci crede ha il dovere di restare e combattere perchè questi valori trionfino finalmente nel nostro Paese. Perchè ora più che mai, in questo momento buio per l'economia e per la giustizia, ora piu' che mai tutti insieme dobbiamo difendere la nostra libertà, dobbiamo batterci con Forza Italia, perchè siamo convinti che la difesa della libertà è la missione più alta, più nobile e più entusiasmante che ci sia''. Lo dice Silvio Berlusconi nella lettera ai parlamentari inviata alla vigilia del Consiglio nazionale.

15:24 Berlusconi, indispensabile stare insieme e unire i moderati

''Domani dal palco ripeterò ancora una volta le ragioni per cui è indispensabile restare uniti e lottare insieme, noi moderati per unire i moderati". Lo afferma Silvio Berlusconi in un messaggio al Pdl.

Ore 14:59 Alfano e Lupi da Berlusconi a Palazzo Grazioli 

Ore decisive nel Pdl per evitare la scissione in vista del consiglio nazionale di domani. Il segretario del Pdl Angelino Alfano e il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi si stanno recando a Palazzo Grazioli per un incontro con Silvio Berlusconi. Si tenta l'ultima mediazione per scongiurare la resa dei conti finale e cercare di trovare un accordo sul come affrontare il nodo della decadenza e nello stesso tempo garantire le larghe intese.

Piaciuto questo Articolo? Condividilo...

    7 commenti per questo articolo

  • Inserito da piccolo da Chioggia il 16/11/2013 16:41:44

    arcore s'è sentito male. leggo ora sul net... non è il caso di prendersi una vacanza? andar via per un po? mica da solo certo...una troia-crocerossina si trova... anzi far da crocerossina stimola l'altruismo connaturato alle troie...e poi c'è il discorso che la riconoscenza quando c'è è consistente...attenti: via il moralismo, puttana di un dio! io al suo posto (invece di scribacchiare perché-appunto-le troie costano...) non mi farei pregare... non sono moralmente superiore, anzi... belle le vorrei però...ho più gusto...non quelle labbra marcate e volgari...più finezza mi piacerebbe... ma lo capisco... quando sei innamorato della "Donna" fai presto, e scambi per una Madonna anche la puttana...lo capisco ripeto...bambinoni...anch'io ci cascherei...ma ora però un po' di riposo, lasciaci soli...angelino svapora non ti preoccupare...da solo... e se non svapora vuol dire che il popolo è così e glielo devi lasciare... tanto i danni son controllati... chi lo prende sul serio infatti?.... e poi a noi che può venir di peggio? una guerra atomica? non credo, siam troppo stretti... farebbe male a tutti...

  • Inserito da piccolo da Chioggia il 16/11/2013 13:58:41

    e mi astengo dal voler dire parole indecenti su quella pasionaria alla Louis Vuitton da Cuneo. che va a Cortina a svernare con tutti i suoi sodali di destra e sinistra (la Parietti etc) mentre noi dovremmo indignarci perché Santoro o altri attaccano il suo padrone. e magari anche buscarci uno scapaccione da qualcuno che è esacerbato per la crisi. mandarli "in mona" è necessario. con buone maniere ma senza ripensamenti. sapendo che questo non vuol affatto dire voler parteggiare pei giudici. troppo comodo prender i fessi (di prezzoliniana memoria -vedi "codice della vita italiana" di Prezzolini appunto-)e farseli diventar tifosi pronti anche a buscarsi botte collettivizzando le proprie magagne ma certo non dividendo i propri utili...come se non fosse proprio perché furono gli stessi giudici che, a guardia di questa società, gli permisero di divenir ricchissimo ma poi seccati pel troppo voller arginare anche la deriva politica. giudici e Arcore sono i due apparenti antagonisti ma in fondo perfettamente complementari...mica è necessario studiar Eraclito...lo capirebbe anche uno scolaretto di terza media... e a noi cosa? cambiato qualcosa? nuove possibilità? meno corruzione? più snella la burocrazia? se credete che con angelino e le sue girandole dialettiche da burocrate qualcosa cambi, campa cavallo... ma chi lo ha messo lì? non era un po' più responsabile avere una troia in meno e cercar con più sagacia un qualche onesto politico cui demandare? contraddizione in termini forse... ad Arcore va riconosciuta una cosa: la simpatia colla nuova Russia. ma visto come andò col libico se fossi russo non mi fiderei troppo... non è che a quei livelli s'abbi simpatia per i moscoviti e i pietroburghesi per un'entusiasta ammirazione della sinfonia classica di Prokofef... o per le poesie di Lermontov... troie anche lì? beati loro... però qui si stagna. tutto qui. ho detto la mia. non avete obbligo di parteggiarla. non son di Arcore... son da Chioggia...

  • Inserito da piccolo da Chioggia il 16/11/2013 13:28:24

    ovvero il cavaliere non sa comportarsi in società: gli perdoniamo volentierissimo le troie e le puttane ma non i rutti e le scurregge. i primi son sconvenienti col loro rumore sconcio. le seconde son offensive pel gas... torni a leggersi il Galateo delle buone maniere. e a non trattare da merda e culo gli onesti in Italia imponendo loro oltre che la beffa di dover parteggiare per le sue povere vicende persecutorie di ricco sfondato anche un vivaio di nullità rimbambite. che poi lo ripagano da tali. credendosi oltretutto furbe. e furbe lo sono perché l'appannaggio mensile delle loro spese per la ciotola del cagnolino ammonta a più di quanto prende un insegnante o un impiegato...

  • Inserito da piccolo da Chioggia il 16/11/2013 13:16:36

    quello di Arcore merita tutte le persecuzioni ad personam che i giudici gli infliggono. per aver fatto salire come un rutto dopo un pasto gargantuesco e pantagruelico angelino e aver fatto uscire come una scurreggia dal culo gianfranco.

  • Inserito da bea il 16/11/2013 12:59:17

    Ci provi - come sempre - giornalismo analittico e competente, complimenti. Finalmente c'è luce in questa confusione politica che mi sembra molto diffusa, una epidemia! Condivido in pieno, non c'è niente da aggiungere al tuo articolo. Grazie!

  • Inserito da ettore il 16/11/2013 10:43:53

    Bellissimo articolo, che da bacchetta sonoramente gli altri su medesima materia. Un pezzo di autentico giornalismo dotto, come da tempo non si vedeva. Io sono di sinistra ma mi complimento con chi ha tanta padronanza di lignaggio giornalistico.

  • Inserito da sabyda il 16/11/2013 10:41:31

    Forse il Complesso di Edipo, per tanto Complesso che sia, gia' lo dice la parola stessa, meno complicato di quanto nn si riconosca ad Alfano e Berlusconi, in questo caso. Insomma per essere attaccati alle poltrone ne fanno di tutti i colori, aderiscono ora a taluna idea ora all'altra, basta restare, dentro le roccheforti, di quel di Roma. Ad un'ora vengono confermate idee che poi vengono smentite, il caos regna sovrano e noi come spettatori a capire LE LARGHE INTESE... LA STABILITA' ... di cosa e di chi?

Inserisci un Commento

Nickname (richiesto)
Email (non pubblicata, richiesta) *
Website (non pubblicato, facoltativo)
Capc

inserisci il codice

Inserendo il commento dichiaro di aver letto l'informativa privacy di questo sito ed averne accettate le condizioni.

TotaliDizionario

cerca la parola...