L'assassino ordina la mutilazione dal carcere

Justin Bieber, il giovane divo delle teen-ager di mezzo mondo, doveva essere castrato e poi ucciso

È interessante notare che il complotto è stato scoperto da confessioni dello stesso criminale...

di Tuarum  investigationum gratiâ

Justin Bieber, il giovane divo delle teen-ager di mezzo mondo, doveva essere castrato e poi ucciso

L'orco e il giovane cantante

Molti artisti sono sovente perseguitati da fanatici senza cervello, e uno di loro è Justin Bieber, il giovane cantante canadese idolo delle teen-ager di mezzo mondo.

Lui, ha già avuto familiarità con varie minacce di morte ricevute via Facebook o Twitter, ma riuscire a fare il salto dal virtuale alla realtà è stato impensabile anche per Justin… ma non impossibile, come ha appena confermato la polizia degli Stati Uniti, che ha arrestato due uomini che stavano organizzando un grottesco piano per porre fine alla sua vita. 
Secondo le informazioni del quotidiano 'The Sun', gli arrestati sono Mark Staake e suo nipote Tanner Ruane. Entrambi sono stati assoldati da Dana Martin Pratt, pericoloso pregiudicato che sta scontando una pena di 978 anni di carcere per aver stuprato e ucciso una ragazza di 15 anni nel 2000. Tutte le indicazioni hanno portato a Dana poiché da sempre ossessionato dal cantante e, pertanto, ha escogitato un macabro piano che doveva comprendere il rapimento, la castrazione e, infine, l'omicidio di Bieber. 

Si dà il caso, che gli agenti abbiano trovato un paio di cesoie per potare, sull’auto di Tanner Ruane, le quali, quasi sicuramente,  sarebbero servite per mutilare i genitali di Justin, che dopo sarebbe stato finito a morte, strangolato con una cravatta con stampa paysley, il segno distintivo dell’assassino.

Fonti della polizia hanno riferito che Mark Staake ha incontrato in carcere, a Las Cruces, New Mexico, Dana e che la sua richiesta non si è conclusa solo con Bieber, ma addirittura con altri tre…omicidi.  

È interessante notare che il complotto è stato scoperto da confessioni che lo stesso Dana ha rilasciato alle forze dell’ordine, le quali hanno avvertito, poi, chi di dovere. I motivi per cui si è autodenunciato sono ancora sconosciuti.

In una delle gambe dell’assassino, riluce un tatuaggio del cantante pop, e da ciò la sua insana  ossessione.

Piaciuto questo Articolo? Condividilo...

Inserisci un Commento

Nickname (richiesto)
Email (non pubblicata, richiesta) *
Website (non pubblicato, facoltativo)
Capc

inserisci il codice

Inserendo il commento dichiaro di aver letto l'informativa privacy di questo sito ed averne accettate le condizioni.

TotaliDizionario

cerca la parola...