Tecnologia NFC

​Una telefonata che cambia …. Il conto!

L’importanza di questa scoperta è assoluta e oggettiva

di Laerte Failli

​Una telefonata  che cambia …. Il conto!

TECNOLOGIA NFC

Sarà un vantaggio per gli sbadati doversi ricordare solo lo smartphone  ( cellulare di ultima generazione ) ma a quel punto in tasca non avremo solo un telefono portatile e una semplice tasca potrebbe non bastare per custodirne il valore.

È da parecchio che si sente parlare di NFC, la nuova tecnologia che consente il pagamento tramite cellulare. Probabilmente l’anno in corso sarà quello che riuscirà a far decollare in modo definitivo questa tecnica, facendo dimenticare soldi contanti e carte di credito.

È stata la Vodafone a lanciare lo Smart Pass NFC per pagare via smartphone: proprio in questi giorni  sta per essere “lanciato” a Milano.

Come funziona?

Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza: la NFC, acronimo di Near Field Communication (sviluppata da Philips, Nokia e Sony), è una tecnologia di connettività a radiofrequenza che consente la comunicazione bidirezionale a corto raggio tra dispositivi elettronici e quindi funziona solo a distanza ravvicinata, fino a un massimo di 10 centimetri.  

La novità è che questa tecnologia può essere integrata all’interno della SIM, permettendo così agli operatori telefonici di inserire  i servizi NFC direttamente sulla scheda stessa.  Per effettuare i pagamenti saranno necessari uno smartphone con chip Nfc e l’integrazione di carte di credito (o di carte prepagate) nel dispositivo mobile e un POS Contactless  (dispositivo per lettura di  bancomat e carte di credito)  equipaggiato anch’esso di chip Nfc.

Il POS Contactless è un dispositivo di ultimissima generazione che, oltre a garantire le funzionalità offerte dai Pos tradizionali, permette di accettare transazioni attraverso il semplice avvicinamento del cellulare  al lettore di cui il POS è dotato.  Per il pagamento di importi superiori ad una certa cifra (che può essere ad esempio di 25 o 30 euro) è necessario inserire sul cellulare il PIN di autorizzazione alla transazione/operazione. La procedura è pressoché istantanea e la lettura è confermata da un segnale sonoro e luminoso emesso dallo stesso POS.

Applicazioni apposite potranno garantire al consumatore di controllare l’avvenuto pagamento dell’esatta cifra e questo potrà essere utilizzato come riscontro della regolarità della transazione.

Sempre più dipendenti dalla tecnologia: il mercato dei borselli potrebbe subire un forte calo della domanda a meno che non inventino astucci per gli smartphone !

Sembrerà di catapultarsi in un film futuristico come “In Time” dove il denaro regola e condiziona la nostra vita ma non lo si vede;  per la situazione economica attuale si potrebbe parlare del “mostro invisibile” e a questo punto anche il concetto smithiano della “mano invisibile” sarebbe quanto mai pertinente .

Sembra preistoria rileggere l’invenzione del cellulare: inventato da Martin Cooper, direttore della sezione Ricerca e sviluppo della Motorola, che fece la sua prima telefonata da un cellulare il 3 aprile 1973. Ma solo dopo 10 anni la Motorola decise di produrre un modello dal costo di 4000 dollari.  Rapidamente i cellulari si sono diffusi nel mondo: in Italia, si sono diffusi a metà anni novanta, avendo un vero e proprio boom di vendite nel 2000[6]; nel 2007 il 50% della popolazione mondiale aveva un cellulare, all'inizio del 2009 la percentuale è salita al 61%.[7] In Italia, secondo i dati resi pubblici dall'Autorità per le Telecomunicazioni,[8] nel 2009, i minuti di conversazione al cellulare hanno superato quelli dal telefono fisso (113,8 miliardi contro 103,8) e tre famiglie su dieci hanno eliminato il telefono fisso.

L’importanza di questa scoperta è assoluta e oggettiva; adesso ci consente di navigare, di scrivere e vedere persone dall’altra parte del mondo, vedere la TV, giocare, registrare, fotografare, pagare e… non mi sembra poco.. ah dimenticavo, anche chiamare !

Piaciuto questo Articolo? Condividilo...

Inserisci un Commento

Nickname (richiesto)
Email (non pubblicata, richiesta) *
Website (non pubblicato, facoltativo)
Capc

inserisci il codice

Inserendo il commento dichiaro di aver letto l'informativa privacy di questo sito ed averne accettate le condizioni.

TotaliDizionario

cerca la parola...